Le erbe di campo

Le erbe di campo

 

14 Marzo 2013
 
Dico la mia...su le erbe di campo.

Nei mie terreni ovunque si trovano erbe di campo. Non adottiamo pratiche di diserbo chimico e queste piante (considerate mal'erbe) son libere di vegetare.
Da poco i consumatori più attenti hanno riscoperto la bontà di questi miscugli.
Vedo, le erbe di campo, come una valida alternativa alle solite verdure, direi quasi una trasgressione. Sembra esser diventato un prodotto di nicchia e come tutte le cose,
diventan tali solo quando la possibilità di trovarle nella grande distribuzione è pressoché nulla.
Quello che mi piace ancor di più è proprio il fatto che la terra ce le offra senza il bisogno di coltivarle, un regalo insomma.

Ma vediamole una ad una.

 Rosolaccio, Papavero, (Papaver Rhoeas)

Rosolina, Rosette, Rosolaccio papavero  Rhoeas Papaver

Nel minestrone è ottima, ma viene servita anche come contorno. Quando viene lessata rende poco, a causa dell’enorme perdita d’acqua.
Ha proprietà sedative, tossifughe, ed espettoranti.

 Tarassaco, Piscialetto (Taraxacum officinale)

Tarassaco dente di leone, taraxacum officinale

 

Si raccoglie quasi sempre in primavera, anche se è il periodo in cui più emerge il gusto amarognolo. Raccolta invece, in autunno, le sue foglie, risultano molto più tenere e più dolci.
Può essere usata in cucina sia cruda in insalata sia cotta, quasi sempre lessata per inibire il suo tipico gusto amarognolo.
Le vengono attribuite proprietà amaro toniche, digestive, depurative, lassative e abbondantemente diuretiche.

 

Grespigno di campo, Cicerbiata,  (Sonchus spp)

Grespino, Grespigno, crespino, crespigno, Sonchus spp

Quella più abbondante nei miei campi.
In passato la radice di questa pianta era consumata durante l’inverno sia cotta che cruda. I contadini riservavano le grespignole  ai padroni della terra, in quanto erano considerate piante prelibate.
Si consuma semplicemente lessata condita con olio e limone, cruda in insalata e mescolata con altre erbe.
Gli vengono attribuite  propietà rinfrescanti e depurative. L’infuso viene consumato per fini diuretici ed antiemorridari.


 

CONSIGLI...TOGLIERE L'AMARO

Il problema principale quando ci si trova di fronte un alimento amaro è appunto quello di equilibrare questo gusto forse troppo acceso che non a tutti piace.

Una soluzione potrebbe esser quella di ripassare, una volta lesate in acqua, con una verura dolce tipo il porro .

 

 

Tutte le altre Curiosità   |  Tutte le Novità

 

 

 

 

 

 

 
 

Azienda Agricola Castellonchio _ P.Iva 01686120500

San Miniato Basso (Pisa) - Toscana

sito realizzato da Navigalibero